Consulenza psicologica adolescente

CONSULENZA PSICOLOGICA CON L’ADOLESCENTE


Se è l’adolescente che chiede una consulenza psicologica tra i temi di sofferenza ci possono essere:

  • crisi rispetto alla propria identitàchi sono?, cosa provo? non mi riconosco più?
  • crisi rispetto al proprio progetto di vita: non so in che direzione andare, non so cosa voglio.
  • stati di isolamentosono completamente chiuso in me stesso, non me la sento di uscire di casa, tutto mi terrorizza.
  • traumi: traumi singoli come incidenti per cause umane o naturali, traumi sessuali vissuti nell’infanzia o nell’adolescenza, maltrattamenti fisici, lutti in età adulta o vissuti nell’infanzia/adolescenza, traumi “minori” ma condizionanti lo sviluppo della personalità. 
  • disagio nelle relazioni con i coetaneisono timidissimo, mi arrabbio con tutti, non conto per nessuno; nessuno mi ascolta, non riesco a farmi degli amici, non sto più bene con gli amici di sempre.
  • sofferenze in campo amoroso: sono stato lasciato, nessuna mi vuole, ho il terrore del sesso.
  • disagio rispetto al proprio corponon mi piaccio per nulla, mi sento grasso, ho questo difetto che non riesco ad accettare, sono cambiato e non mi accetto come sono ora.
  • dubbi sulla propria identità sessuale: non so se sono attratto dalle ragazze o dai ragazzi, faccio pensieri su quelli del mio stesso sesso, ho paura di essere gay, ho paura di essere lesbica.
  • tensioni con i genitorinon mi capiscono, non sanno quello di cui ho bisogno, mi trattano come un bambino, invadono i miei spazi, non mi lasciano crescere, non li sopporto più.
  • problemi a scuola: non mi importa nulla della scuola, non mi piace quello che faccio, non riesco a dimostrare che sono capace, non riesco a concentrarmi, sembro stupido.
  • angosce e paure: ho il terrore di stare da solo, mi blocco, ho il terrore dei giudizi.
  • ossessioni: non riesco a non pensare a queste cose che mi vengono in mente senza che io possa controllarle, mi lavo le mani i continuazione, accendo e spengo la luce in continuazione.
  • somatizzazioni ossia stati di malessere fisico per cui è stata constatata (ad esempio dal medico curante, dal pediatra o dallo specialista) l’assenza di una causa organica alla base (ho sempre mal di testa, mi brucia lo stomaco, mi si irrita la pelle).
  • rabbia: sono pieno di rabbia, sovente perdo il controllo, odio tutti, salto su come una molla.